Temporale

Temporale

Di quel che rimarrà, nulla sappiamo.

 

Batte la notte  lo scroscio della pioggia

lampeggia in cielo una collera cupa-

sento rotolare gli oggetti sul balcone,

distrutta ogni opera voluta con amore

e ogni piccola cosa, ogni fragile cosa,

disfarsi come sabbia nel turbine del vento.

 

Di quel che rimarrà, nulla sappiamo.

 

Si affollano alla mente mille volti e poi  mille,

mescola la memoria voci dimenticate,

E quello che non fu, e il bene e il male

le cose dette , i soffocati  sentimenti, le

occasioni  perdute…tutto si mescola tra

lampi e tuoni  in questa notte nera.

 

Di quel che rimarrà, nulla sappiamo

 

Solo vorrei  scacciare pensieri di tormento,

vorrei con la mia mano carezzarti la fronte

 

(c) GdL

 

Commenti

Lascia un commento